Scuola secondaria di primo grado, percorsi ad indirizzo musicale: le ultime novità previste in attesa del decreto

WhatsApp
Telegram

Nella giornata del 5 aprile si è svolto l’incontro tra le organizzazioni sindacali e il Direttore Generale per gli ordinamenti, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione, Fabrizio Manca, in merito al decreto relativo alla disciplina dei percorsi a indirizzo musicale delle scuole secondarie di primo grado.

La bozza di decreto prevede fra le novità, la possibilità di formare gruppi di alunni appartenenti a classi differenti e l’istituzione di un regolamento interno di competenza delle singole istituzioni scolastiche.

Altra questione, è l’apertura di nuove classi ad indirizzo musicale, a patto sia senza oneri per l’amministrazione, ovvero senza variazioni di organico, punto che non trova il favore delle organizzazioni sindacali.

Inoltre, si prevede un riequilibrio territoriale dei corsi ad indirizzo musicale privilegiando gli strumenti meno diffusi.

Viene inoltre prevista la partecipazione dei docenti di strumento musicale agli scrutini e agli esami conclusivi del primo ciclo della scuola secondaria solo per i propri alunni e la suddivisione dell’orario di lezione, purché sia compreso l’insegnamento individualizzato, la teoria e lettura della musica e la musica d’insieme.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio