Scuola. Roberto Vecchioni, maltrattata da troppi anni

di redazione
ipsef

ANSA – "E’ da troppi anni che la scuola viene maltrattata, come una Cenerentola. E’ da troppo che non ci si rende conto di quanto sia importante come fabbrica di idee e di unità, laboratorio per costruire il futuro".

ANSA – "E’ da troppi anni che la scuola viene maltrattata, come una Cenerentola. E’ da troppo che non ci si rende conto di quanto sia importante come fabbrica di idee e di unità, laboratorio per costruire il futuro".

E’ il messaggio che il cantautore milanese Roberto Vecchioni, vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, lancia a pochi giorni dalla riapertura delle scuole. "La scuola italiana sta vivendo una situazione infame – ha detto all’ANSA prima del concerto organizzato nell’ambito della Festa della Valle d’Aosta – e lavorare in queste condizioni è sempre più drammatico".

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione