In scuola Puglia eliminato voto condotta, interrogazione M5S

WhatsApp
Telegram

Su segnalazione del consigliere Comunale del MoVimento 5 Stelle di Taurisano (Lecce), Vittorio Ciurlia, e di alcuni genitori degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Botrugno, Nociglia, San Cassiano e Supersano, che ha sede proprio a Supersano, in provincia di Lecce, “è venuta a galla una vera e propria anomalia, vale a dire l’assenza del voto di comportamento nelle schede di valutazione relative al primo quadrimestre dell’anno scolastico 2016/2017”.

La vicenda – di cui già avevano dato notizia in questi giorni alcuni giornali locali – è al centro della interrogazione che la senatrice salentina Daniela Donno (M5S) ha indirizzato al ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca.

“La norma vigente stabilisce che la valutazione del comportamento è effettuata mediante l’attribuzione di un voto numerico espresso in decimi, sia per la scuola secondaria di primo grado, sia per la scuola secondaria di secondo grado. Alla luce di questo, – evidenzia – non si comprende perché l’Istituto comprensivo di Supersano debba costituire un’eccezione, eliminando arbitrariamente una componente che si riverbera, inevitabilmente, nel sistema disciplinare degli studenti”.

“Proprio per evitare delle strane derive rispetto alla disciplina nazionale, chiediamo al Ministro Fedeli – conclude – di assicurare l’omogenea applicazione delle disposizioni di legge riguardanti il voto di comportamento, tenendo conto che la sua riscontrata assenza nelle schede di valutazione è contraria alle disposizioni attualmente in vigore”.

Scuola media abolisce il voto di condotta, la preside: i nostri alunni non sono numeri

WhatsApp
Telegram

Eurosofia nel mese di dicembre trasmetterà tre nuovi incontri formativi gratuiti dedicati agli attori della scuola