Scuola organizza flash mob a Campobello di Mazara: lo stesso luogo dove è stato trovato il covo di Matteo Messina Denaro

WhatsApp
Telegram

“Oggi qui manca la città, perché alla fine i cittadini scelgono di percorrere la strada della non ribellione, scelgono di mettere la testa sotto la sabbia”.

L’ha detto il sindaco di Campobello di Mazara Giuseppe Castiglione intervendo al flash mob che si è tenuto stamattina presso l’istituto scolastico ‘Luigi Pirandello’.

L’istituto scolastico infatti, si legge su Ansa, si trova a poco meno di 1 chilometro dal covo utilizzato da Matteo Messina Denaro.

“Abbiamo gioito ieri per la notizia dell’arresto; stamattina, invece, stiamo vivendo un momento di sconforto nel sapere che, a pochi passi da qui, c’era il covo di Matteo Messina Denaro”, ha concluso il sindaco davanti agli studenti.

“La nostra arma è quella dell’educare le nuove generazioni. E l’impegno è in questa direzione”, ha detto Giulia Flavio, dirigente scolastico.

La cattura del boss latitante da 30 anni ha scosso anche il mondo della scuola. Ieri lo stesso Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara ha commentato: “Dopo 30 anni di latitanza finalmente è stato catturato Matteo Messina Denaro. Oggi è un giorno straordinario per il nostro Paese e per la lotta contro tutte le mafie. Grazie alle donne e agli uomini dello Stato per l’eccellente lavoro svolto. L’Italia non ha paura!”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur