Scuola occupata, la preside manda tutti in Dad: “Obbligatorio tenere telecamere accese, in caso contrario studente assente”

WhatsApp
Telegram

Torna la Didattica a distanza, ma non per il Covid, per un’occupazione a scuola. Secondo quanto segnala Firenze Today, una dirigente scolastica di un istituto scolastico del capoluogo toscano ha emanato una circolare in cui chiede agli alunni di tornare a seguire le lezioni, ma in modalità digitale.

“In attesa dell’intervento dell’autorità giudiziaria, le lezioni riprenderanno in via eccezionale, al fine di garantire il diritto allo studio, in modalità a distanza (dad) a cominciare da mercoledì 14 dicembre. La modalità a distanza rimarrà attiva fino a nuova comunicazione. È obbligatorio tenere accesa la videocamera durante tutta la durata delle lezioni, in caso contrario lo studente sarà considerato assente”, si legge nella circolare diffusa ieri dalla dirigente scolastica.

I ragazzi hanno stilato un documento, dove mettono nero su bianco richieste e denunce. “Non ci sono condizioni di sicurezza. Manca la scala antincendio, le condizioni igieniche sono inaccettabili, molti bagni sono costantemente inaccessibili, ci sono aule che quando piove si allagano, perché le finestre non chiudono bene, i computer dei laboratori sono inadeguati”, attaccano gli studenti.

La preside ha replicato con un verbale, pubblicato sul sito della scuola, dove la dirigenza scolastica dice, tra le altre cose, che “le vie di fuga esistenti rispettano le normative vigenti per legge”, che “l’inadeguata pulizia è dovuta al personale Ata sottodimensionato”, che “sarà nostra premura controllare lo stato degli infissi e il numero delle finestre da riparare” e che “alcuni servizi igienici sono nuovamente intasati e non completamente agibili anche a causa di atti vandalici”.

Ad ogni modo la protesta continua. I genitori, preoccupati, hanno scritto alla dirigente scolastica: “Crediamo che se i giovani esprimono un disagio sia importante andare loro incontro con l’ascolto ed il confronto costruttivo, e che la scelta di attivare la dad in un contesto del genere sia denigrare a priori una richiesta chiara. Inoltre crediamo fermamente che la dad non rappresenti minimamente la garanzia del ‘diritto allo studio’ e che non possa essere un sostituto delle lezioni in una situazione del genere”, si legge in una lettera.

La DaD si può utilizzare in caso di occupazione?

Sull’utilizzo della didattica a distanza da parte della dirigente scolastica, ci sarà sicuramente da discutere. Allo stato attuale la Dad non è attivabile, da quest’anno scolastico, nemmeno per le situazioni legate all’emergenza sanitaria COVID. Non può essere attivata né in caso di maltempo, né in caso di assenza di uno studente.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro