Scuola obbligatoria dall’infanzia alla maturità, Anief rivendica da anni l’idea rilanciata dal Pd: fondamentale per vincere la dispersione e centrare il successo formativo

WhatsApp
Telegram

Tra le tante proposte sul rilancio della scuola italiana, Anief si dice d’accordo con chi chiede l’adeguamento degli stipendi alla media europea: è una richiesta che il sindacato formula da anni e che adesso sembra essere accolta da quasi tutti i partiti politici impegnati nella campagna elettorale per le elezioni del 25 settembre.

Un altro punto che trova il pieno appoggio dell’Anief è quello di “rendere obbligatoria la scuola d’infanzia, allungare l’obbligo scolastico fino alla maturità”.

La proposta, formulata ieri al Meeting di Rimini da Enrico Letta e riproposta oggi dallo stesso leader Pd, guarda all’organizzazione scolastica della maggior parte dei Paesi Ue che hanno un periodo di formazione obbligatorio più esteso ed incarnando uno dei cavalli di battaglia dell’Anief.

 

“Chiediamo da diverso tempo – dice Marcello Pacifico, presidente nazionale del giovane sindacato – di estendere l’obbligo scolastico dall’ultimo anno dell’infanzia all’ultimo della secondaria, portando l’obbligo scolastico quindi fino alla maggiore età: sarebbe una saggia operazione, la più importante, per centrare il successo formativo dei nostri giovani, che i risultati Ocse-Pisa indicano sempre più in ritardo. Ma anche per contrastare in modo efficace la dispersione scolastica, con quasi 15 alunni su 100 che ancora oggi non concludono il ciclo scolastico e quasi sempre vanno ad aumentare il numero già da record di Neet”.

 

Anief sta verificando, uno per uno, i programmi che ogni partito sta proponendo. Inoltre, dal 5 al 23 settembre, organizzerà un dibattito live sul “Manifesto Anief #perunascuolagiusta” con i responsabili scuola delle principali forze politiche. Sono 13 i temi su cui si vuole puntare per risolvere i problemi della scuola: precariato, organici, risorse, indennità, mobilità, pensioni, natalità, professionalità, formazione, luoghi di lavoro, contrattazione, tempo scuola, inclusione.

WhatsApp
Telegram

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Corso tecnico/pratico di Eurosofia a cura di Evelina Chiocca, Ernesto Ciracì, Walter Miceli