Scuola, M5S: Governo svela il raggiro sull’8 x mille

Stampa

"Oggi in commissione Bilancio abbiamo avuto la prova definitiva del fatto che l’aggiunta del Fec (Fondo Edifici di Culto) allevoci dell’8 x mille che il contribuente può scegliere di destinare allo Stato, sarebbe un raggiro. L’esecutivo aveva giustificato questa decisione dell’ultim’ora affermando che alcune strutture del Fondo vengono utilizzate anche per l’istruzione pubblica e noi avevamo chiesto di consultare questo elenco.

"Oggi in commissione Bilancio abbiamo avuto la prova definitiva del fatto che l’aggiunta del Fec (Fondo Edifici di Culto) allevoci dell’8 x mille che il contribuente può scegliere di destinare allo Stato, sarebbe un raggiro. L’esecutivo aveva giustificato questa decisione dell’ultim’ora affermando che alcune strutture del Fondo vengono utilizzate anche per l’istruzione pubblica e noi avevamo chiesto di consultare questo elenco. Oggi l’abbiamo visionato e, tale elenco, è costituito da una sola, singola, scuola, ubicata a Monreale." Lo afferma il Gruppo del Movimento 5Stelle alla Camera.

"Ricordiamo che in commissione Bilancio si sta votando il decreto attuativo per l’aggiunta dell’edilizia scolastica alle voci dell’8 x mille statale. Si tratta di un nostro emendamento, approvato, che migliorerebbe sensibilmente le condizioni di sicurezza degli edifici scolastici, nei quali i nostri figli si recano ogni giorno. Scuole che, al di la dei proclami di Renzi, versano ancora in condizioni di forte degrado. Ora, l’aggiunta del Fec alle voci dell’8 x mille si "mangerebbe" parte dei fondi destinati alla ristrutturazione e messa in sicurezza delle scuole.

Di fronte a questo vero e proprio raggiro abbiamo battuto i pugni sul tavolo e ottenuto un rinvio del voto in commissione alla prossima settimana. Inoltre, approfittando della presenzadel presidente del Consiglio in Aula, abbiamo deciso di informarlo di questa situazione, consegnandogli un testo con i dettagli del caso. Ora Renzi è stato messo al corrente dei fatti per cui, se insisteranno ancora con questa misura-vergogna, lo riterremo personalmente responsabile".

Di Seguito il link al video di Giuseppe Brescia che ripercorre la vicenda: https://www.youtube.com/watch?v=lO6cimnJrFY&feature=youtu.be

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”