A scuola di libertà 2017, confronto tra carcere e scuola

di redazione

item-thumbnail

La Conferenza Nazionale Volontariato e Giustizia, cui aderiscono 8 Enti nazionali e 19 Conferenze Regionali, in rappresentanza di circa 8.000 volontari, di cui molti operano da tempo in progetti che mettono in relazione il carcere e la scuola;

anche quest’anno, a partire dal 15 novembre, ha indetto la V° CAMPAGNA “A scuola di libertà 2017” dedicata a iniziative, pensate per far incontrare e confrontare il Carcere e la Scuola.

Queste campagne, prevalentemente sostenute da volontari, hanno coinvolto, in un crescendo continuo di anno in anno, 15000 studenti, 690 classi, 185 scuole e 1000 volontari impegnati nell’organizzazione delle attività proposte.

Le scuole, i docenti e gli studenti che volessero partecipare alle iniziative promosse a partire dalla seconda metà del mese di novembre possono contattare Maurizio Mazzi, tel 347 0064001, [email protected]

Le scuole che lo richiedono potranno avere a disposizione gratuitamente i materiali prodotti per la campagna (giornali DVD e manifesti), il tema di base di quest’anno è “Tra passione e indifferenza: Passioni che ti svuotano la vita, passioni che te la riempiono”. Si approfondiranno anche temi come i comportamenti a rischio, la voglia di trasgressione, come si arriva a commettere reati, e poi le pene, il carcere per adulti e il carcere minorile, la vita detentiva.

Tutti i materiali di approfondimento e di stimolo al dibattito sono comunque anche visibili ed utilizzabili direttamente in internet sul sito http://www.volontariatogiustizia.it/news.asp?ID=133

Si chiede la condivisione e la divulgazione di questa importante campagna nazionale

Si ringrazia per la cortese attenzione e si porgono cordiali saluti

Maurizio Mazzi

Versione stampabile
Argomenti: