Scuola-lavoro. I docenti tutor faranno carriera, studenti in azienda almeno 99 ore

Di
Stampa

In dirittura d’arrivo il regolamento per l’avvio a pieno regime dell’alternanza scuola-lavoro. Probabile inserimento dell’esperienza anche nella terza prova dell’esame di maturità.

In dirittura d’arrivo il regolamento per l’avvio a pieno regime dell’alternanza scuola-lavoro. Probabile inserimento dell’esperienza anche nella terza prova dell’esame di maturità.

Lo scorso anno ha riguardato una nicchia, appena il 9% dei giovani, ma pian pianino si punta ad un ingresso a regime che porterà tutti gli studenti del quinto anno ad avere esperienza nelle aziende.

Seguici anche su FaceBook. Lo fanno già in 118mila

E non solo gli istituti tecnici e professionali, anche i licei. Infatti, afferma il Sottosegretario D’Onghia in una intervista rilasciata al Sole24Ore, ci sarà possibilità di fare tirocinio anche nei musei, ad esempio.

Gli studenti dovranno affrontare circa 15 giorni di tirocinio, per un totale di 99ore.

Novità in vista anche per i docenti che faranno da cardine tra scuola ed azienda.

Si tratta di un lavoro che necessiterà di specializzazione e potrebbe rientrare nella sfera del docente esperto, secondo le anticipazioni fornite da OrizzonteScuola circa i lavoro in corsa sulla carriera dei docenti presso il MIUR.

Per questi docenti sarà prevista adeguata formazione e conseguente conseguimento di competenze spendibili ai fini della progressione di carriera quando sarà a regime.

Vedi anche

Malpezzi: scuola-lavoro Bolzano esempio

Alternanza scuola-lavoro: perché non si è aperto solo alle aziende innovative? Toccafondi: “L’Italia non è la Germania. Da noi imprenditorialità diffusa”

Formazione in azienda, il Decreto definitivo della sperimentazione

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!