Scuola-lavoro. Al via progetto sulla simulazione di impresa

di redazione
ipsef

Al via la nuova edizione di Young Business Talents, simulatore d’impresa che permette ai giovani di prendere decisioni all’interno di un’azienda e che è rivolto alle scuole italiane.

Il progetto, che nel 2014-2015 ha coinvolto 189 istituti superiori in tutto il Paese, si rivolge ai ragazzi dal 15 e 21 anni: questa edizione è la prima a
tenersi in Italia dopo l’entrata in vigore della legge sulla
“buona scuola”, che introduce e regolamenta l’obbligo di
alternanza scuola-lavoro per tutti gli alunni del triennio delle
scuole secondarie di secondo grado. L’utilizzo del simulatore e
la partecipazione al concorso valgono 120 ore nel contesto del
programma Impresa Formativa Simulata.
Il simulatore di impresa in questione non giudica in
assoluto le decisioni, ma le classifica come “migliori” o
“peggiori” rispetto a quelle dei rivali, come nella vita reale.
Chi lo utilizza compete non contro una macchina ma contro le
altre imprese che interferiscono nei risultati dei partecipanti,
come avviene nella realtà. Il simulatore non è teorico: i dati
descritti nello scenario non sono inventati, è un’emulazione di
un settore reale e del suo comportamento, e riproduce il
processo decisionale con estrema fedeltà, arrivando a
contemplare ben 113 decisioni. La finale è in programma a Milano
venerdì 7 aprile 2017.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione