Scuola-lavoro, a Napoli studenti coperti di vernice rossa fuori dalla sede del PD [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Un gruppo di studenti ha protestato fuori alla sede del Partito democratico in via Santa Brigida a Napoli. Davanti al palazzo che ospita la sede locale dei dem, giovani attivisti vestiti da operai si sono spogliati degli abiti da lavoro e hanno versato sul loro corpo della vernice rossa.

Alle loro spalle uno striscione con la scritta “C’at accis! (Ci avete ucciso, ndr) Le nostre mani sono sporche del vostro sangue”.

La mobilitazione è promossa da Sac (Studenti autorganizzati campani), ex Opg occupato e Potere al Popolo per ricordare la morte di Lorenzo Parelli e Giuseppe Lenoci.

“Questo – spiega Maria, studentessa all’agenzia di stampa DIRE – è il sangue versato per Lorenzo e Giuseppe, due ragazzi di 18 e 16 anni. Per noi è incredibile pensare che un giovane debba morire a quest’età, lavorando mentre doveva essere a scuola. Morire in questo modo non è concepibile. Siamo contro l’alternanza scuola-lavoro soprattutto perché ci abitua al modello di sfruttamento sul mondo del lavoro. Crediamo che queste siano due morti messe in conto, che ci siano dei responsabili”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, corso di preparazione valido per preselettiva, scritto ed orale. Con esempi. Ultimi giorni a prezzo scontato