Scuola L’Aquila: onorati che Mattarella abbia scelto questa città per inaugurare anno scolastico

Stampa

Lorella Maurizi, docente della scuola primaria “E.De Amicis” de L’Aquila, in un’intervista rilasciata a Dire, si definisce onorata perché il Presidente della Repubblica ha scelto L’Aquila per la cerimonia d’inaugurazione dell’anno scolastico.

A 10 anni dal sisma la visita di Mattarella – ha affermato l’insegnante – è un segno tangibile della volontà di ripartire dalle scuole, perché sono il seme della nostra società”.

Lunedì 16 settembre si è svolta a L’Aquila la cerimonia per inaugurare il nuovo anno scolastico: presenti il Ministro Fioramonti e il Presidente della Repubblica Mattarella. Un onore per la comunità scolastica aquilana, a dieci anni dal terremoto che devastò la città.

Ora L’Aquila vuole ripartire con degli edifici scolastici sicuri: “Stiamo aspettando che si costruiscano delle scuole con la esse maiuscola, sicure, in muratura e che rispettino tutti i canoni in termini di sicurezza” ha riferito Lorella Maurizi.

La scuola sta ricostruendo la memoria grazie alle insegnanti che riportano i ragazzi nel centro storico, per ricostruire una memoria che non hanno. Abbiamo bambini del 2009, nati subito prima o subito dopo il terremoto, e loro sono nati dentro questa realtà: sono nati in case provvisorie, vivono nei prefabbricati e frequentano, da sempre, i moduli ad uso scolastico provvisorio” ha sottolineato Agata Nonnati, dirigente scolastica del “De Amicis”.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!