Scuola infanzia, linea dura della Cassazione contro maestre accusate di maltrattare i bambini

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I citati episodi sono stati  non solo al centro del dibattito, ma anche oggetto di procedimenti giuridici.

Come apprendiamo dall’Ansa, la Cassazione sta seguendo una linea molto dura in merito, considerando l’uso della violenza non come abuso dei mezzi di correzione, ma come maltrattamenti.

Queste le parole dei Giudici, riportate dalla suddetta agenzia: “che l’uso della violenza, quale ordinario trattamento del minore, anche lì dove fosse sostenuto” dall’intenzione di ‘correggere’ i bambini, “non può rientrare nell’ambito dell’ abuso dei mezzi di correzione, ma concretizza gli estremi del più grave delitto di maltrattamenti”

Con la suddetta motivazione la Cassazione ha accolto il ricorso della Procura di Rimini contro la decisione del Tribunale del riesame di Bologna, che aveva  liberato dagli arresti domiciliari una maestra operante presso un asilo di Rimini.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione