Scuola, il tempo è perso o si è perso tempo? Lettera

Stampa

inviato da Anna Umbriano Assistente tecnico  – “Ancora non si è insediato Mario Draghi che si comincia a parlare di scuola anzi a sparlare di scuola. si vocifera che il non ancora identificato ministro dell’istruzione avrebbe intenzione di far recuperare il tempo non impiegato nella didattica in presenza.

Mi viene Un pensiero sconveniente ma allora vuol dire che il tempo si è perso o si è perso tempo o addirittura il tempo è perso non è uno scioglilingua ma è giusto quello che viviamo in questo momento di smarrimento.

Ogni volta che si avvicenda un nuovo ministro all’istruzione ho sempre di più coscienza che sia uno che non abbia vissuto appieno la scuola in questo momento storico direi ancora di più lontano da che cosa voglia dire veramente didattica a distanza.

Non sono un insegnante, i miei figli sono adulti ma vivo la scuola dall’interno come personale ATA e, sono circondata da svariate sorelle circa sei, tutte nella scuola o quasi. Posso dire quindi di sapere cosa vuol dire lavorare il doppio per un insegnante che deve prepararsi tutte le lezioni magari in slide significa lavorare il doppio per farti ascoltare senza poter battere a volte la mano sulla cattedra, di entrare in punta di piedi nelle case degli alunni…

La mia non vuol essere credetemi una guerra tra poveri ma ho avuto esperienza di altri comparti della pubblica amministrazione in smartworking da quasi un anno e a nessuno è venuto in mente di andare a sindacare il loro lavoro ma pare che sia stato talmente un successo che qualcuno ha addirittura proposto di rendere possibile scelta lo Smart working prolungato, le uniche che probabilmente hanno capito appieno il lavoro degli insegnanti sono state le mamme che in qualche occasione hanno dovuto rimettersi a studiare.,…tutto vi assicuro tranne che perdita di tempo.

No non si è perso tempo, ma il tempo è perso in questioni inutili. Diamo alla scuola ed ai docenti la dignità che meritano altrimenti ci ritroveremo a correre appresso ad un tempo andato
…. perso.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur