Scuola, disabili e iscrizioni on line

di Lalla
ipsef

Giuseppe Argiolas, Direttivo Nazionale CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno) – Con il nuovo anno il Ministero della pubblica istruzione presenta il termine ultimo per le iscrizioni scolastiche 2013- 2014 (Circolare Ministeriale n. 96 del 17 dicembre 2012). Modalità di formalizzazione delle iscrizioni per gli alunni con disabilità e DSA

Giuseppe Argiolas, Direttivo Nazionale CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno) – Con il nuovo anno il Ministero della pubblica istruzione presenta il termine ultimo per le iscrizioni scolastiche 2013- 2014 (Circolare Ministeriale n. 96 del 17 dicembre 2012). Modalità di formalizzazione delle iscrizioni per gli alunni con disabilità e DSA

La dematerializzazione “delle procedure amministrative” accelerata dalle “Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica” prevede che, “a decorrere dall’anno scolastico 2012/2013, le iscrizioni alle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado per gli anni scolastici successivi avvengono esclusivamente in modalità on line attraverso un apposito applicativo che il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca mette a disposizione delle scuole e delle famiglie”.

Le differenti modalità di formalizzazione delle iscrizioni riguardano sia gli alunni con disabilità che gli allievi con DSA (disturbi specifici di apprendimento).

A grande sorpresa da parte degli addetti ai lavori (docenti e dirigenti scolastici), si rileva che nulla è cambiato rispetto alle disposizioni ministeriali dello scorso anno. Per i primi le domande “devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza – a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. 23 febbraio 2006, n. 185 – corredata dal profilo dinamico-funzionale”.

Per i secondi lo stesso puntualizza che le domande “devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n. 170/2010 e secondo quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 24 luglio 2012, sul rilascio delle certificazioni”

Nella realtà di ogni anno le singole istituzioni scolastiche devono fare i conti con la formazione delle classi, con l’assegnazione dei docenti di sostegno alle stesse e con l’inserimento degli educatori professionali. Le nomine dei docenti, l’attribuzione delle ore di sostegno, la formazione delle classi, sono operazioni successive alle iscrizioni degli alunni

A rendere inefficace la dematerializzazione delle“procedure amministrative” sono i possibili ritardi nelle consegne delle nuove diagnosi e le certificazioni aggiornate a cura degli organi collegiali. Anche la formazione delle classi iniziali con alunni disabili impegnerà dirigenti scolastici e collegi nel perfezionamento delle iscrizioni e del numero massimo di alunni.

Ancora una volta si evidenzia come la semplificazione amministrativa delle certificazioni (Intesa Stato Regioni del 2008), in parte ripresa dalla circolare per le iscrizioni on line, non venga esplicitata negli accordi di programma provinciali (semplificazione amministrativa delle certificazioni) che prevede per gli alunni già in carico alle ASL la certificazione iniziale per l’iscrizione scolastica.

Le famiglie anche quest’anno verranno invitate al rinnovo forzato delle certificazioni pena la non attribuzione delle ore di sostegno. Le iscrizioni on line dovrebbero essere supportate dalla piena applicazione delle linee guida per l’integrazione scolastica “il Dirigente scolastico è il garante dell’offerta formativa che viene progettata ed attuata dall’istituzione scolastica: ciò riguarda la globalità dei soggetti e, dunque, anche gli alunni con disabilità”.

Leggi anche la Guida di Orizzonte Scuola

Guida alle iscrizioni 2013/14. La procedura on line

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione