Scuola digitale. In Sardegna un voucher di 400 euro per comprare tablet agli studenti a basso reddito

di redazione
ipsef

A breve sarà pubblicato il bando della Regione Sardegna che consentirà a circa 24 mila studenti sardi delle superiori (prime e seconde) appartenenti a famiglie a basso reddito di acquistare con un voucher di 400 euro un tablet o notebook.

A breve sarà pubblicato il bando della Regione Sardegna che consentirà a circa 24 mila studenti sardi delle superiori (prime e seconde) appartenenti a famiglie a basso reddito di acquistare con un voucher di 400 euro un tablet o notebook.

Le scuole sono già dotate di lavagne multimediali in ogni aula e il wi-fi a disposizione di tutti gli istituti: il tablet o il pc dovranno avere i requisiti tecnici compatibili con le attività proposte dai piani dell'offerta formativa delle singole scuole. La Regione vuole fare in fretta e sta cercando di accorciare i tempi per provare a mettere a disposizione i "device" entro il prossimo autunno. L'intervento è promosso dall'assessorato regionale della Cultura e dell'Istruzione e si avvarrà del sostegno del Bic Sardegna. 

Si potrà spendere il voucher soltanto nella rete dei negozi convenzionati seguendo una semplice procedura Ma il fine principale rimane naturalmente quello di tenere i ragazzi legati alla scuola forse nel momento più critico del loro percorso, tra i 14 e i 17 anni, a forte rischio abbandono. 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare