Scuola d’estate, pubblicate le FAQ sull’avviso PON

WhatsApp
Telegram

Il prossimo 1 giugno scade il termine per l’invio delle candidature per partecipare all’avviso PON Socialità, apprendimenti e accoglienza relativo al Piano Estate 2022.

Riportiamo alcune FAQ del Ministero

Nella dichiarazione sostitutiva dello status delle scuole paritarie da allegare alla candidatura è obbligatorio riportare tutte le attestazioni di cui ai punti a), b), c) e d) del modello A?
Risposta :
Occorre dichiarare tutte le informazioni e riportare tutte le attestazioni di cui si è in possesso. Lo status di scuole paritaria non commerciale viene verificato dopo l’invio della candidatura per ammissibilità all’ autorizzazione

Qual è, in fase di candidatura, il numero minimo e massimo dei destinatari?
Risposta :
In fase di candidatura il numero di studenti destinatari del singolo modulo didattico dovrà essere compreso tra 9 e 20 iscritti. Il budget autorizzato non potrà essere incrementato se in fase di realizzazione aumenta il numero degli allievi.

E’ possibile presentare una candidatura che comprenda più azioni: 10.1.1-10.2.2-10.3.3?
Risposta :
No, non è possibile. Si rammenta infatti che l’azione 10.3.3 è riservata ai CPIA. Le Istituzioni scolastiche del I e II ciclo potranno presentare una candidatura composta da un progetto a valere sull’azione 10.1.1 e un progetto sull’azione 10.2.2 fino a concorrenza del massimale riconosciuto alla scuola in base al numero di iscritti.

Qual è il termine ultimo per la chiusura dei progetti?
Risposta :
Le attività progettuali dovranno concludersi entro il 31 agosto 2023.

Quando potranno essere avviate le attività progettuali?
Risposta :
Nel caso delle istituzioni scolastiche statali e CPIA le attività progettuali potranno essere avviate dalla data di autorizzazione (presumibilmente sarà entro giugno). Nel caso delle scuole paritarie non commerciali le attività progettuali potranno essere avviate alla conclusione dell’iter di convenzionamento che prevede la presentazione e validazione da parte degli uffici dell’AdG di apposita fidejussione bancaria o assicurativa.

Nei moduli con la presenza di alunni diversamente abili è prevista la figura del docente di sostegno in aggiunta ad esperto e tutor? Se si, con quali risorse finanziarie viene retribuito?
Risposta :
Le uniche figure di progetto previste dall’avviso sono l’esperto e il tutor. Laddove si necessiti di un docente di sostegno per gli alunni con disabilità, il costo relativo a detta figura potrà essere imputato alla voce dei costi di gestione.

Tra i costi aggiuntivi è possibile richiedere il costo del trasporto?
Risposta :
Il trasporto può essere imputato nei costi di gestione. Si ricorda che il tempo di percorrenza sul mezzo di trasporto non potrà essere computato come tempo di attività didattica né per gli studenti né per il personale docente (Tutor ed esperti). L’eventuale accompagnatore durante il viaggio potrà essere remunerato con l’area gestionale.

Avviso PON

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur