Scuola d’estate, nel Lazio è flop. I presidi: segreterie sguarnite, famiglie in vacanza, si candidano soprattutto prof precari

Stampa

Nel Lazio le scuole che hanno presentato candidature per i progetti Pon sono 474 su 1109 scuole, poco al di sotto del 50%

Secondo quanto segnala il Corriere della Sera, un “flop” che era lecito attendersi: “C’è una complessità nella gestione amministrativa e contabile che non va sottovalutata, capisco chi non ha partecipato” – spiega Valeria Sentili, dirigente dell’Ic Morvillo a Tor Bella Monaca e referente della rete territoriale delle scuole del VI Municipio che pure ha fatto domanda per il Pon –. Noi l’avevamo già fatto l’anno scorso, e questo ci ha facilitati, ma non dimentichiamo che le nostre scuole hanno le segreterie sguarnite, mancano i direttori amministrativi, mettere in piedi progetti che durano nel tempo con questa precarietà non è semplice”.

Piano Estate, 5.888 candidature PON: potenziamento linguistico e digitale, competenze di Italiano e materie scientifiche i moduli più richiesti

A partecipare, soprattutto, sono i precari: “Avvieremo le attività già tra giugno e luglio e poi a settembre, proporremo progetti di teatro, musica, lingua dei segni, potenziamento di italiano, matematica e lingua straniera”.

Scuola Estate 2021: no obbligo adesione, compensi, diritti docenti e ATA precari, riunioni e ferie dopo il termine delle lezioni [SCHEDA UIL]

“Le adesioni di famiglie e prof non sono state significative, chi vive nel nostro quartiere parte”– spiega Elisamarzia Vitaliano dell’istituto Fleming -, “quindi attiveremo assieme alle associazioni attività e corsi ma da settembre, prima dell’inizio della scuola”.

Piano Scuola Estate 2021, la partecipazione non porta punteggio a docenti e ATA precari

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi