La scuola del futuro di Marco Rossi Doria

Stampa

Red – Mario Rossi-Doria, sottosegretario alla Pubblica Istruzione, è intervenuto oggi alle 18 in videochat a La Stampa, per rispondere a domande sul futuro della scuola e dell’istruzione. Ecco alcuni interventi:

Red – Mario Rossi-Doria, sottosegretario alla Pubblica Istruzione, è intervenuto oggi alle 18 in videochat a La Stampa, per rispondere a domande sul futuro della scuola e dell’istruzione. Ecco alcuni interventi:

" “Credo a un mix forte tra nuovi media e relazione vera con maestri e guide come punti di riferimento che vanno conosciuti in carne ed ossa. (…) La scuola sta bene e male insieme: bene per il suo grande esercito civile, male perché i tagli dal 2008 hanno tolto risorse. C’è stata una prima inversione di tendenza nell’ultimo anno ma i nostri conti pubblici erano messi male. Abbiamo messo denari e idee in una situazione di questo tipo. Serve una nuova stagione per un fortissimo investimento. (…)
 
Sulle borse di studio non si potrà dire in eterno: “Siete meritevoli ma non vi diamo un euro”. Per le borse i soldi sono troppo pochi rispetto ad attesa e merito diffuso. Una cosa che chi governa dovrà affrontare. (…)
 
Immagino la scuola tra dieci anni come riconoscimento e rafforzamento delle cose straordinarie che già si fanno. Una scuola di base ancora più forte in accoglienza e capace di rispondere a tutti e ciascuno. Una scuola più dinamica e meno standardizzata a fianco al rigore per le conoscenze di base, come scritto nelle nuove indicazioni nazionali. (…)
 
Dobbiamo superare i divari tra Nord e Sud in istruzione e formazione professionale e continuare e migliorare la cultura della valutazione. (…)
 
Se avessi oggi 18 anni e un diploma liceale andrei all’università per studiare una cosa che mi piace. Le strade nella vita sono tante: prima segui la passione e intanto consolidi qualcosa, poi puoi cambiare.”

Stampa

Eurosofia organizza la III edizione di [email protected] Aiutiamo i giovani a progettare il loro futuro in modo consapevole