“Scuola in chiaro”, un atto di civiltà

Stampa

‘Scuola in chiaro’ ”rappresenta il primo passo verso un’amministrazione più moderna e trasparente che, attraverso internet, mette a disposizione dei cittadini tutte le informazioni necessarie, per accedere ai servizi e scegliere con consapevolezza dove iscrivere i propri figli”. Lo ha affermato il Minstro Profumo durante la conferenza stampa di questa mattina.

 

‘Scuola in chiaro’ ”rappresenta il primo passo verso un’amministrazione più moderna e trasparente che, attraverso internet, mette a disposizione dei cittadini tutte le informazioni necessarie, per accedere ai servizi e scegliere con consapevolezza dove iscrivere i propri figli”. Lo ha affermato il Minstro Profumo durante la conferenza stampa di questa mattina.

 

E’ una giornata positiva – ha aggiunto il ministro – per il nostro Paese. In questo momento, con questa nuova modalità di comunicazione il Paese mette a disposizione della comunità della scuola tutti i dati relativi all’offerta formativa delle scuole italiane”.

E’ un atto di grande civiltà”, ha concluso Profumo, ”un tema che è stato trattato in Paesi di successo, oggi è solo il primo giorno di un progetto che continuerà nei prossimi anni che verrà arricchito d’informazioni dalle scuole

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile