Iscrizioni. Scuola in Chiaro…. Scuro! Forniti alle famiglie i dati sulle assenze dei docenti

Di Lalla
Stampa

Noi Scuola Firenze – Informazioni tendenziose dal MIUR ai genitori che iscrivono i figli utilizzando la funzione SIDI “Scuola in chiaro”

Noi Scuola Firenze – Informazioni tendenziose dal MIUR ai genitori che iscrivono i figli utilizzando la funzione SIDI “Scuola in chiaro”

Quest’anno un’altra novità – speriamo l’ultima! – dall’ineffabile e indimenticabile Profumo: sul sito del MIUR, andando a curiosare nei dati della funzione SIDI “Scuola in chiaro”, predisposta allo scopo di fornire alle famiglie tutti i dati utili per una oculata scelta della scuola migliore per i propri figli, si rimane colpiti nel constatare che, accanto alle informazioni sull’ubicazione, i finanziamenti, l’organizzazione e l’offerta formativa delle singole scuole, la composizione delle classi, le percentuali degli studenti ripetenti, trasferiti in ingresso e uscita, e che hanno abbandonato gli studi in corso d’anno, si ritiene opportuno fornire agli utenti, per ogni scuola, anche i dati sul personale – rispettivamente docenti e ata – suddividendolo per sesso, per fasce di età, trasferimenti e pensionamenti, e addirittura annotando i giorni di assenza pro-capite per malattia, per maternità e per “altro”…

Sarebbe stato semmai più indicativo considerare le assenze degli alunni… Il Profumo-retropensiero rimanda evidentemente agli schemi brunettiani dello statale fannullone: e menomale che si è avuto il buon gusto di scorporare dalle malattie le maternità, non però le gravi patologie…

Si noti poi, a conferma di quanto appena detto, che la griglia utilizzata per le scuole paritarie esclude completamente i dati sul personale. Per le scuole private inoltre non è dato sapere niente neppure delle fonti di finanziamento… E non solo: cliccando i pochi link previsti per le istituzioni non statali, si scopre che i gestori non si sono degnati di fornire alcuna informazione!…

Invitiamo i colleghi a protestare nei confronti del MIUR, direttamente e attraverso i sindacati, per pretendere il rispetto della propria dignità professionale, oltre a un identico trattamento delle scuole statali e delle scuole paritarie.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia