“La scuola che vogliamo” Palermo 11 maggio, parteciperà l’On. Faraone

di redazione
ipsef

Caterina Altamore Responsabile Regionale scuola PD – In questi giorni il DDL la Buona Scuola, proposto dal Governo, è uno degli argomenti più rilevanti su cui il Parlamento è chiamato a confrontarsi e a decidere.

Caterina Altamore Responsabile Regionale scuola PD – In questi giorni il DDL la Buona Scuola, proposto dal Governo, è uno degli argomenti più rilevanti su cui il Parlamento è chiamato a confrontarsi e a decidere.

Nel contempo nel Paese e nel mondo della scuola, le proposte contenute nel DDL sono al centro di accese contestazioni e di alcuni categorici “no”. Ma dal Governo arrivano segnali di chiusura. "La scuola che vogliamo" Palermo 11 maggio, parteciperà l'On. Faraone

Quale spazio resta, allora, per un possibile confronto e un’ipotesi di condivisione? In che modo avanzare proposte di cambiamento che possano fattivamente essere recepite? Come muoversi per essere sicuri che arrivi al Governo anche la “voce” della scuola, di quella “maggioranza inascoltata”?

È su questi interrogativi che verteranno il dibattito e il confronto nell’incontro di Palermo, durante il quale si cercherà di presentare ai presenti “La scuola che vogliamo”.

Siamo consapevoli che lo scetticismo serpeggia e che il dubbio dilaga: molti insegnanti insieme al personale A.T.A. e ai Dirigenti scolastici stanno protestando animatamente, il dissenso è alto, lo sciopero del 5 maggio è il chiaro segnale di un “no” pronunciato a più voci in tutto il territorio nazionale. Voci alle quali si aggiungono quelle di moltissimi giovani che non si sentono rappresentati dalle Istituzioni, che sentono sempre più
lontane. Dovremmo chiederci se noi adulti siamo ancora capaci di ascoltarli. Il malcontento tra loro è molto forte.

Ciononostante vogliamo provarci. Intendiamo dar vita ad un momento di vero incontro fra la politica e il mondo della scuola, invitando a questo dialogo le personalità più rappresentative.

Cerchiamo dialogo e chiediamo dialogo.

Cerchiamo confronto e chiediamo confronto.

Cerchiamo attenzione e chiediamo di essere ascoltati.

La scuola è una Istituzione molto importante per il nostro Paese. Troppo importante. Noi ci crediamo. Per questo non vogliamo lasciare nulla di intentato.

Forti di un’esperienza maturata da qualche anno con iniziative a carattere nazionale, chiediamo che si ritorni a dialogare sulla “funzione” e sul “ruolo” della scuola pubblica statale e sul suo “impegno” nei confronti degli alunni, di cui più troppo poco si parla!

Vi aspettiamo alla “La scuola che vogliamo” a Palermo, lunedì 11 maggio alle ore 15.00, Liceo delle Scienze umane e Linguistico "Danilo Dolci" Aula Magna "Peppino Impastato" Via fichidindia Palermo Evento fb
Ha confermato la sua partecipazione anche l’on. Sottosegretario Davide Faraone.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione