Scuola, Ascani: record supplenze ereditato da Bussetti. PD e M5S lavorano in squadra

WhatsApp
Telegram

PD e M5S fanno squadra sulla scuola. E il Sottosegretario Ascani con una foto su Facebook ritrae il momento di una riunione improvvisata. 

“Stiamo lavorando su tanti problemi ancora aperti – afferma il Sottosegretario – Alcuni ereditati dalla gestione Bussetti (come il record assoluto di supplenze) altri con radici decisamente più profonde. E non è semplice immaginare soluzioni.

Ma questa foto dimostra che al MIUR Social si lavora di squadra – prosegue la Ascani – In un momento in cui i giornali sono pieni di interviste e indiscrezioni sulle divisioni nel governo questa immagine di una riunione informale improvvisata restituisce un po’ di verità al lavoro, non semplice, che stiamo provando a fare. E mi fa piacere condividerla con voi.”.

In questi giorni è in discussione nelle Commissioni istruzione e Lavoro il decreto scuola, del quale il provvedimento più rilevante è il concorso straordinario ma nel quale i sindacati FLCGIl, Cisl, Uil, SNALS e Gilda chiedono di inserire anche gli altri punti delle intese firmate il 24 aprile e il 1° ottobre.  Riuniti a Roma, hanno deciso di proseguire la mobilitazione.

Per quanto riguarda le supplenze, il cui numero record la Ascani attribuisce alla gestione Bussetti, sono allo studio una serie di norme per attutire il fenomeno ed aumentare il numero dei contratti a tempo indeterminato:

Assunzioni da concorso straordinario già da settembre 2020

Il concorso straordinario secondaria I e II grado avrà un iter veloce, per cui le assunzioni potranno partire da settembre 2020. Le assunzioni copriranno i posti vuoti delle GaE. Ecco il meccanismo

Call veloce in altra regione

Eventuali posti vuoti non coperti per mancanza di aspiranti in graduatoria potranno essere attribuiti a docenti di altre regioni che volontariamente chiedono di essere assunti in quella regione e si impegnano a mantenere la continuità didattica per cinque anni.

Riapertura terza fascia graduatorie di istituto

A ciò si accompagna la riapertura della terza fascia di istituto a nuovi inserimenti con solo titolo di laurea comprensivo dei CFU necessari per l’insegnamento.

Per evitare il caos supplenze invece una delle novità più rilevanti potrà essere la trasformazione delle graduatorie di istituto in provinciali, ossia il poter scegliere tutte le scuole della provincia ai fini delle supplenze.

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA