Scuola aperta alla città, cinema e teatro al Righi di Roma grazie agli alunni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Scuola aperta a tutta la cittadinanza: succede a Roma presso il Liceo Righi, ove l’Associazione “Boncompagni22”, autogestita da alunni, permette la fruizione della scuola ai cittadini. 

Cinema

Il cortile della scuola, scrive Askanews, è stato trasformato in una sala cinematografica.

Le proiezioni continueranno sino al prossimo 9 settembre.

Ogni sera, alle ore 9.15, si tiene un’iniziativa definita un caleidoscopio del cinema italiano ed europeo con film d’azione, drammatici, commedie, pellicole indipendenti, documentari.

Previsti anche incontri con i principali registi italiani.

Ad agosto e settembre, infine, si svolgerà la prima edizione del Festival diffuso “Primo in Corti”.

Un ex alunno del Liceo e presidente dell’associazione “Boncompagni22”, che si occupa dell’iniziativa, ha così commentato:

“Il Liceo Righi è un esperimento unico in Italia di valorizzazione ed efficientamento del patrimonio immobiliare pubblico sottoutilizzato realizzato grazie all’autogestione degli spazi da parte degli studenti che – con le chiavi dell’Istituto in mano – ogni giorno aprono la loro scuola al territorio fino a sera tardi curando una programmazione culturale variegata. Così a Via Boncompagni 22 lavoriamo per strutturare un modello di scuola che non finisca dopo le lezioni ma che diventi uno spazio per la città, sopperendo alla mancanza di spazi pubblici per le nuove generazioni.”

Musica

Oltre al cinema, al Liceo Righi trova spazio la musica. Ogni martedì, infatti, in collaborazione con l’Associazione Musicale Harmonia si alterneranno giovani musicisti di grande talento tra cui vincitori di concorsi nazionali ed internazionali, concertisti che hanno svolto e svolgono tuttora la loro attività in Italia e all’estero, artisti che hanno pubblicato dischi con importanti etichette.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione