Scuola, ancora due mesi per partecipare al concorso di Fit-Cisl

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Fit-Cisl – Mancano meno di due mesi per partecipare alla terza edizione del concorso “Nico Piras – Sono Stato io”, il concorso organizzato da Fit-Cisl, con il patrocinio del Ministero e dei Trasporti e la collaborazione del Ministero dell’Istruzione.

Il 15 aprile, infatti, è il termine ultimo per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, a cui il concorso è rivolto, per inviare alla Fit-Cisl fumetti o spot audio-video che approfondiscano il tema del rispetto dei mezzi pubblici di trasporto, delle pensiline, delle stazioni e delle autostazioni e di tutti gli operatori della mobilità che rivestono, in molti casi, anche la figura di “incaricato di pubblico servizio” o di “pubblico ufficiale”.

Per i migliori lavori sono previsti buoni libri per un valore che va dai 250 ai 500 euro, mountain bike e notebook per le scuole. Tutte le informazioni e il bando sono pubblicati sul sito www.sonostatoio.com

Dichiara Salvatore Pellecchia, Segretario generale della Fit-Cisl: “Il concorso nasce per diffondere tra le nuove generazioni la cultura del rispetto delle persone che operano nei servizi di trasporto e dei mezzi e ambienti pubblici. È un errore imputare solo alla politica o agli addetti ai lavori le condizioni di degrado in cui spesso versano i sistemi di trasporto: ognuno deve fare la propria parte, anche chi utilizza il servizio. Vorremmo che non fosse più necessario ricorrere alle già scarse risorse pubbliche a disposizione per rimediare ai tanti atti di vandalismo, in modo da impiegarle piuttosto per nuovi investimenti e nuovi mezzi ”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione