Scuola “Alta borghesia”, M5S: bene cambio pagina web

Stampa

Ha suscitato scalpore la vicenda della scuola di Roma che ha presentato i suoi plessi, dividendoli secondo il censo dei suoi studenti.

Il ministro Azzolina è intervenuta per esprimere il suo parere a favore dell’inclusività.

Anche il M5S ha scritto un comunicato a commento della vicenda.

“L’IC Via Trionfale di Roma ha da poco provveduto a modificare la presentazione dei propri plessi sul sito web: ci fa piacere, vuol dire innanzitutto che la prontezza con cui è intervenuta la nostra ministra Lucia Azzolina in difesa e per il rispetto del principio dell’inclusione è servita, e di questo la ringraziamo. L’episodio portato alla luce oggi da Leggo.it non era accettabile da nessun punto di vista e necessita di essere approfondito: evidenziare le differenze di estrazione sociale degli alunni, così come fatto dalla scuola romana, non solo è umanamente sconfortante ma ha l’effetto di legittimare una visione discriminatoria che a maggior ragione tra i banchi di una scuola pubblica deve essere bandita. Ci auguriamo di non dover più leggere simili, infelici, presentazioni”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia