Scrutini secondaria secondo grado 2021, certificazione competenze e obbligo di istruzione. Come procedere

Stampa

Scrutini scuola secondaria di secondo grado a.s. 2020/21, certificazione dell’obbligo di istruzione e delle competenze conseguite: quali classi riguarda e come procedere. Tutte le info necessarie. 

Valutazione a.s. 2020/21

Nel corrente anno scolastico, diversamente da quanto accaduto nell’a.s. 2019/20, al termine del quale tutti gli studenti sono stati ammessi alla classe successiva (OM n. 11/2020), a causa dell’emergenza sanitaria e della conseguente “prima applicazione della DAD”, i consigli di classe procedono alla valutazione finale secondo la normativa ordinaria, per cui possono non ammettere gli studenti alla classe successiva ovvero sospendere il giudizio nei confronti degli allievi che presentino valutazioni inferiori a sei decimi in una o più discipline. La sospensione del giudizio è prevista anche nel caso l’insufficienza riguardi il “nuovo” insegnamento di Ed. Civica.

Per le classi non terminali della scuola secondaria di II grado (classi I, II, III e IV), come indica la nota del 6 maggio 2021, la valutazione:

  • è effettuata ai sensi del DPR 122/09;
  • (la valutazione) degli apprendimenti e delle attività svolte in modalità a distanza produce gli stessi effetti delle attività didattiche svolte in presenza;
  • non può non tener conto della complessità del processo di apprendimento realizzatosi nel contesto dell’emergenza epidemiologica ancora in atto e delle eventuali conseguenti difficoltà riscontrate dagli alunni.

Certificazione competenze classi II

L’articolo 8, comma 2, del DPR n. 122/09 dispone che:

Per quanto riguarda il secondo ciclo di istruzione vengono utilizzate come parametro di riferimento, ai fini del rilascio della certificazione di cui all’articolo 4 del decreto del Ministro della pubblica istruzione 22 agosto 2007, n. 139, le conoscenze, le  abilità e le competenze di cui all’allegato del medesimo decreto.

Il citato decreto ministeriale n. 139/07 disciplina gli anni di frequenza obbligatoria degli studenti, ossia l’istruzione obbligatoria che, ai sensi dell’articolo 1 del medesimo DM, è impartita per almeno 10 anni.

La certificazione dell’assolvimento dell’obbligo di istruzione e contestualmente delle competenze conseguite dagli studenti, come dispone l’articolo 4 del DM 139/07, richiamato dal suddetto articolo 8 del DPR 122/09, è rilasciata a domanda, d’ufficio per coloro che hanno compiuto il diciottesimo anno di età.

Il consiglio di classe, al termine delle operazioni di scrutinio finale, procede alla certificazione dell’obbligo di istruzione per ciascun alunno che ha assolto tale obbligo della durata di 10 anni. A tal fine, va compilato il modello adottato con il DM n. 9 del 27 gennaio 2010, che si articola in due parti:

  1. nella prima si certifica l’assolvimento del predetto obbligo;
  2. nella seconda i livelli di competenza raggiunti dall’alunno.

DM 9/2010 e modello allegato

Per tutti gli altri adempimenti del consiglio di classe in sede di scrutinio finale (classi non terminali) leggi: Scrutini finali secondaria secondo grado: assenze, voti, credito scolastico. Le novità del 2021

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur