Scrutini, il pediatra: “Non si dia peso a queste pagelle, ragazzi schiacciati da difficoltà con Dad e ansia delle famiglie”

WhatsApp
Telegram

Mesi d’incertezza, una nuova ondata di contagi spinti da Omicron, tamponi e Dad a singhiozzo. Non sono ancora fuori dal tunnel della pandemia gli studenti italiani, anche se la luce potrebbe essere un po’ più vicina, con il calo dei casi e le nuove regole che rendono meno pressante il rischio di finire in quarantena.

Intanto, però, un quadrimestre è passato e l’ultimo atto di Covid potrebbe aver lasciato nuovamente il segno sui giudizi in pagella.

“Molte energie dei bambini e adolescenti sono ancora assorbite. Pertanto anche quest’anno ci saranno riduzioni di rendimento globale, che potranno essere più o meno accentuate, ma sicuramente ci saranno e non ci dobbiamo meravigliare. Pur con il ritorno alla normalità, inevitabilmente alcune conseguenze resteranno ma si dovrebbero notevolmente attenuare”.

È l’analisi del pediatra Italo Farnetani che lancia un appello: “In questo momento non si dia troppa importanza ai risultati scolastici, ma si valuti solo l’impegno che gli alunni hanno dimostrato a livello scolastico”.

Nei bambini e negli adolescenti, spiega all’Adnkronos Salute il professore ordinario di Pediatria della Libera università Ludes di Malta, “si è determinata una doppia tensione” in questo momento. Da un lato “la Dad, e lo stress e disagio legati alle difficoltà di socializzazione e di apprendimento”, il tutto associato “all’ansia delle famiglie e alla loro attenzione in questa fase ai problemi legati al carovita e all’inflazione, alle difficoltà sul lavoro, alle difficoltà di spostamento” e così via.

“Questa è una situazione di disagio familiare e ambientale spesso ricorrente nei bambini e può essere assimilabile a quando si separano i genitori, per esempio. In presenza di questo quadro, dunque, i bimbi e i ragazzi devono impegnare le loro forze psicologiche a superare il disagio e le difficoltà scolastiche ambientali”.

Scrutini, bimbi hanno difficoltà a sostenere conversazione e interrogazione. Difficoltà per inglese e Stem. L’allarme dei presidi

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur