Scrutini, bimbi hanno difficoltà a sostenere conversazione e interrogazione. Difficoltà per inglese e Stem. L’allarme dei presidi

WhatsApp
Telegram

Indipendentemente da trimestre, quadrimestre o pentamestre, con la prima settimana di febbraio si chiudono le danze degli scrutini di scuole elementari, medie e secondarie superiori. Qual è il bilancio di questo terzo anno in pandemia sul fronte didattico e psico emotivo degli studenti alle elementari e alle medie nel Lazio?

“Assimilerei medie e scuola primaria – risponde all’Adnkronos la presidente dei presidi del Lazio, Cristina Costarelli – Le difficoltà riscontrate dai docenti sono sul fronte dell’esposizione orale: i bambini non hanno facilità a sostenere una conversazione ed una interrogazione. In forte calo inoltre le competenze sulla lingua straniera ed in quelle materie in cui c’è più bisogno di esercitazione. Diciamo che sembra che ne abbiano risentito le materie stem”.

Situazione drammatica sul fronte psico fisico: “Abbiamo notato una maggiore difficoltà nelle relazioni. Chi è in terza o quarta elementare, ha praticamente frequentato solo la prima in modo normale, quindi non ha conosciuto una scuola vera – ricorda Costarelli – Questi bambini hanno grosse difficoltà di relazioni, che si manifestano o in una vivacità eccessiva nel gestire l’espressione corporea, forse dovuta all’impossibilità ad esprimersi nel gioco; o a una forte timidezza in altri casi. Manca l’equilibrio nella gestione fisica del corpo e della crescita. Si passa dalla iper-attività alla goffaggine. Questo perché non c’è stata possibilità di crescita completa ed armonica”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur