Scrive un docente: “Ecco la mia idea per la didattica a distanza. Il Kamishibai”

Inviato da Andrea Cirolia – In un momento così delicato per tutta la Nazione capiamo, in seguito alle necessarie misure adottate dal Governo, che la cosa migliore per proteggerci da questo maledetto virus e’quella di restare a casa.

Un docente di scuola primaria pensando ai suoi alunni e a tutti i bambini che in questo momento sono costretti a stravolgere le proprie abitudini quotidiane ha creduto in un progetto proposto nella propria scuola, intendendo ampliarlo a tutti gli altri bambini che vorranno sentirsi parte di una comunità educante.

Per fare tutto ciò è necessario l’aiuto delle famiglie che in questi giorni potranno dedicarsi maggiormente ad attività ludiche da svolgere unicamente a casa.

Si tratta semplicemente di inventare storie, scriverle e rappresentarle con i disegni per poi narrarle.

Non ci resta che partire…per un lieto fine che ci vedrà fuori da questo tunnel a poter raccontare a tutti ciò che riusciremo a creare.

Creatività, divertimento e gioia sono le parole d’ordine in questo gioco d’immaginazione dove le storie di tutti troveranno una casa, una comunità che sarà pronta ad accogliere!

Reale e virtuale si fondono in un momento così delicato per la nostra Italia.

Distanti ma vicini. Un abbraccio virtuale a tutti…

La sintesi del progetto:

HO DA PROPORVI UN’IDEA che parte da un’iniziativa di didattica a distanza portata avanti nella nostra scuola che possa coinvolgere tutte le famiglie e quindi i bambini che adesso si trovano in un momento di solitudine.

Il Kamishibai è un fantastico strumento di didattica tradizionale.

Potenziare le competenze nella lettura, nella scrittura e nel disegno è importantissimo soprattutto in situazioni del genere dove tutti siamo costretti a dover restare in casa per un po’ di tempo.

Rendiamo positivo un periodo di negatività.

Chiedo agli alunni, alle famiglie, ai miei amici di condividere questo video e umilmente chiedo ai miei colleghi di collaborare a questa iniziativa.

Aiutiamoci a vicenda per far sì che le nostre giornate possano riempirsi di colori grazie al sorriso dei bambini.

C’è un gruppo Facebook attivo: a scuola di Kamishibai. Distanti ma vicini. (https://www.facebook.com/groups/226740295394260/?ref=share)

Usiamo gli hastag #ascuoladikamishibai #raccontiamostoriebelle #distantimavicini #didatticaadistanza per far sì che ognuno possa condividere le nostre creazioni.

Grazie. W la scuola.

Link gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/226740295394260/

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia