Chi scrive sulla scuola deve fondare le proprie tesi su valide argomentazioni. Lettera

WhatsApp
Telegram

In risposta alle parole di D’Avenia.

Eccone un altro che vuol dire la propria sui mali della scuola.

Soltanto che le argomentazioni talmente generiche e affasstellate l’una all’altra che chi nella scuola c’è e volesse controbattere (come chi scrive), non saprebbe da dove cominciare.

Una cosa su tutte: le ripetizioni private. In seguito all’abolizione degli esami di riparazione, di cui le sospensioni del giudizio sono una trascurabile riedizione le ripetizioni private sono pressoché scomparse.

Di quali tempi parla questo signore? Forse di quando andava a scuola lui?

Distinti saluti.

Emanuele Grazzini

Alessandro D’Avenia “la scuola schiacciata dalla burocrazia, ridotta a industria di risultati”

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao