Scritte irripetibili sul muro della scuola contro una maestra. Genitori sconcertati riparano i figli dalla lettura

WhatsApp
Telegram

Chi sia stato non si sa, ma le frasi offensive e irripetibili scritte sul muro di una scuola contro una maestra hanno creato sconcerto e indignato tutti.

I genitori hanno coperto gli occhi dei loro figli, pian piano che si avvicinavano all’ingresso dell’Istituto. Gli spray colorati utilizzati hanno avuto, anzi, l’obiettivo di attirare proprio l’attenzione sulle scritte. Per la dirigente scolastica è una cosa gravissima.

Il fatto è successo a Napoli e lo riporta il sito Ansa. Immediata la presa di posizione dei Cobas. Hanno annunciato azioni legali su tutto il territorio,  “mettendo a disposizione gli avvocati per le cause civili e penali”; e “la denuncia pubblica, presso le autorità competenti e nei mass media e social, di qualsiasi omertà o minimizzazione da parte delle direzioni scolastiche”.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia