Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Scratch 3.0, un software per programmare pensato per la scuola

Scratch 3.0 è un software dedicato alla programmazione, un ambiente gratuito che usa un linguaggio di programmazione di tipo grafico, a blocchi. Il 3.0 è la terza e attuale versione di Scratch. Rilasciato a gennaio del 2019, è una riprogettazione della versione precedente.

Ha un aspetto e un design nuovi, oltre ad aver risolto alcuni problemi presenti. E’ compatibile con diversi device e adattissimo per essere inserito in progetti di coding a scuola. Progettato dal Lifelong Kindergarten Group dei Media Lab del MIT di Boston per ragazzi dagli 8 ai 16 anni, ma utilizzato indifferentemente da persone di tutte le età, il 3.0 è la nuova versione del software che può essere utilizzato anche online.

Molto interessante a livello scolastico, nella didattica quotidiana, con Scratch è possibile programmare storie interattive, giochi e animazioni condividendo i prodotti realizzati con i membri della comunità di Scratch. Indicatissimo per lo sviluppo del pensiero computazionale Scratch insegna ai ragazzi a pensare anche in modo creativo, a ragionare in modo sistematico e a lavorare in maniera collaborativa. Sono milioni nel mondo le persone che stanno creando progetti con Scratch a casa, a scuola, nei musei, nelle biblioteche e nei centri ricreativi. Più di 150 nazioni lo usano in 40 lingue diverse. La lingua è tranquillamente selezionabile nel menù nel sito di Scratch con l’icona che rappresenta il mappamondo. Gli studenti di ogni ordine di scuola (dalla primaria fino all’università) e di tutte le discipline (matematica, italiano, informatica, arte, musica, lingue..) possono imparare a fare coding con Scratch. Gli educatori, gli insegnanti e gli alunni possono condividere le proprie storie, scambiarsi risorse, fare domande e trovare altre persone con i loro stessi interessi. Scratch 3 integra con tante novità la versione precedente, già molto utilizzata, rendendola ancora più accattivante e di facile utilizzo.

Si può usare on line, nel sito dedicato, oppure scaricarlo sul proprio computer.

Per la versione on line, il sito di riferimento è https://scratch.mit.edu/, da cui è possibile immediatamente creare senza registrarsi. La registrazione garantisce il conservamento dei propri prodotti e la condivisione con la comunità di Scratch, sempre ricca di offerte e opportunità per tutti. Ogni creazione può anche essere salvata sul proprio pc, scaricandola e modificandola in un secondo momento. Sprite(personaggi), sfondi, animazioni e la programmazione a blocchetti fanno di questo strumento un vero e proprio modo per fare coding a tutti i livelli e a qualsiasi età. In poco tempo è possibile creare prodotti adatti a qualsiasi disciplina e facilmente inseribili in progetti di qualsiasi tipo, anche a corredo della robotica educativa e dello storytelling. I progetti possono essere creati anche su tablet e riprodotti su tablet e telefoni

Molti blocchi per la programmazione, nella nuova versione, hanno cambiato colore rispetto a quella precedente e alcuni input sono stati modificati. Blocchi musicali, rilevamento video e penne sono stati spostati nelle estensioni, ma comunque sempre facilmente accessibili. Nuove estensioni completano il pacchetto e collegano Scratch ancor più alla robotica: la sintesi vocale, ad esempio, il traduci, il Makey Makey, Micro e i Lego Mindstorms.

In tutto il 2019 sono stati rilasciati gli aggiornamenti necessari per ottimizzare le funzionalità di Scratch.

Rimane sempre un ottimo prodotto per fare coding e sviluppare il pensiero computazionale a tutte le età.

Corso GRATUITO – Didattica innovativa con Scratch

Fare Coding nella scuola secondaria di primo grado – Corso con iscrizione e fruizione gratuite

Didattica a distanza, 9 corsi con iscrizione e fruizione contenuti gratuite