Scopri tutte le novità di DIDACTA ITALIA, dal 9 all’11 ottobre alla Fortezza da Basso di Firenze

Stampa

Tre giorni no stop, dalle 9 alle 18, per entrare a far parte della scuola del futuro. Dal 9 all’11 ottobre alla Fortezza da Basso torna l’appuntamento con DIDACTA ITALIA, inserita dal MIUR fra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti. In programma 82 workshop immersivi, 67 seminari e 10 convegni.

Nella sezione espositiva, riflettori puntati sulla Meccatronica, la Sostenibilità, l’Innovazione e le Startup.

Novità assoluta di questa terza edizione di DIDACTA ITALIA (http://fieradidacta.indire.it) la Scuola del futuro, che verrà allestita al padiglione delle Ghiaie con un’articolazione di ambienti, arredi e tecnologie integrati secondo le esigenze della scuola primaria e secondaria. Il progetto, promosso e coordinato da Indire, è denominato “Ex machina. Spazi di apprendimento ed esperienze didattiche per la scuola del futuro”, con riferimento a Leonardo da Vinci, al quale è dedicata questa terza edizione della mostra.

200 le aziende partecipanti per un’offerta completa di tutte le novità del settore scuola: dagli arredi scolastici alle più sofisticate soluzioni di tecnologia robotica. Non mancheranno le nuove proposte nel campo dell’editoria, cancelleria, formazione, viaggi studio, educazione musicale e giochi didattici.

Meccatronica, Sostenibilità, Innovazione e Startup: sono queste le nuove sezioni espositive della mostra con l’obiettivo di avvicinare sempre più la formazione con il mondo produttivo e del lavoro.

Su impulso del protocollo siglato tra MIUR e AIDAM (Associazione Italiana di Automazione Meccatronica) verrà allestita un’area espositiva di oltre 150 mq. con la partecipazione di aziende leader della Meccatronica, scienza che studia l’integrazione della meccanica con l’elettronica e l’informatica. In programma anche corsi formativi per i docenti su vari temi come “La robotica industriale”, “I sistemi di visione”, “Le basi dell’automazione industriale: dai sensori alla logica di controllo”.

Nell’area espositiva saranno presenti costruttori di macchine come Cosberg, fornitori di sistemi robotizzati e robot come Klain, fornitori di sistemi di visione come ImageS e AT, produttori e distributori di componenti per l’automazione e la meccatronica come Balluff, Festo, SMC.

Ampio spazio sarà dedicato alla Sostenibilità con il coinvolgimento di imprese innovative attive nel campo dell’economia circolare per un modello di scuola italiana sempre più green per la crescita di nuove generazioni più consapevoli e protagoniste di un futuro sostenibile.

Alcuni dei più conosciuti e qualificati esperti di innovazione in ambito educativo, dalla didattica agli strumenti saranno presenti in fiera nell’area Innovazione e Startup, coordinata da Humans to Humans.

“La scuola rappresenta un luogo di crescita sociale e culturale, un elemento fondante della propria identità: per costruire un futuro migliore è la prima comunità sui cui lavorare”, il commento di Valentino Magliaro, CEO di Humans to Humans (HTOH). La sfida di Humans a Didacta sarà quella di valorizzare nel mondo della scuola comportamenti e best practice del mondo dell’innovazione e della sostenibilità, binomio necessario per creare valore.

Stampa