Scongiurata la disdetta delle utenze nelle scuole nissene

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Commissario del Libero Consorzio ha accettato di ritirare la disdetta delle utenze presso le scuole superiori della provincia di Caltanissetta.

Sarebbero stati 17.000 gli studenti senza scuola, perché tagliate le utenze di elettricità e gas.

L’allarme era stato sollevato da Giusi Bartolozzi (FI), che aveva depositato un’ interrogazione parlamentare in merito e una richiesta ispettiva all’assessore regionale alle Autonomie locali.

“Ha prevalso il senso di responsabilità istituzionale – dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – ed è stata interamente accolta la delibera adottata ieri dalla giunta di governo con la quale si sollecitava la revoca dei provvedimenti interruttivi. Al tempo stesso, si apre la porta ad una costruttiva interlocuzione con i Liberi Consorzi in materia di trasferimenti per il funzionamento delle scuole”.

Fonte

Bartolozzi (FI): scuole senza luce e gas nel nisseno, a casa 17.000 studenti

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione