Sciopero, se docenti e Ata superano il limite di ore scattano le sanzioni

WhatsApp
Telegram

Si prospetta uno sciopero dei sindacati Flc Cgil, Uil Scuola, Snals e Gilda degli insegnanti previsto per dicembre, probabilmente il 10. Ma è bene ricordare ai lavoratori cosa ha evidenziato l’Aran in merito al tetto massimo di ore.

Come abbiamo avuto modo di spiegare in un precedente articolo, l’Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni ritiene “opportuno rilevare che l’Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero, firmato il 2.12.2020 attua le disposizioni contenute nella legge 12 giugno 1990, n. 146, come modificata ed integrata dalla legge 11 aprile 2000, n. 83, in materia di servizi pubblici essenziali in caso di sciopero, indicando le prestazioni indispensabili e fissando i criteri per la determinazione dei contingenti di personale tenuti a garantirle. Nel citato accordo vengono altresì indicati tempi e modalità per l’espletamento delle procedure di raffreddamento e conciliazione dei conflitti, secondo le indicazioni stabilite nel Protocollo d’intesa sulle linee guida per le suddette procedure, firmato in data 31 maggio 2001 tra Aran e Confederazioni sindacali”.

Sindacati scuola verso lo sciopero (probabile 10 dicembre). Conferenza stampa mercoledì 24 novembre alle 11.30 [DIRETTA su Orizzonte Scuola TV]

Nello specifico, partendo dal fatto che adesso viene abbandonata “una visione ancorata alle singole azioni di sciopero”, e dunque “passare ad una prospettiva annuale in cui il diritto all’istruzione viene declinato come diritto a non perdere un numero eccessivo di ore di lezione”, si rammenta che “è presente un limite individuale al numero di ore di sciopero che possono essere effettuate nel corso dell’anno dal personale scolastico (docente ed ATA), differenziato a seconda del grado di istruzione”

Pertanto, spiega l’ARAN, “in considerazione della peculiarità dei servizi resi nel settore scolastico, i tempi e la durata delle azioni di sciopero nelle Istituzioni scolastiche ed educative sono disciplinati dal presente articolo, con le precisazioni che seguono: a) atteso che l’effettiva garanzia del diritto all’istruzione e all’attività educativa si ottiene solo se non viene compromessa l’efficacia dell’anno scolastico, espressa in giorni, nelle istituzioni scolastiche ed educative gli scioperi, inclusi quelli brevi di cui alla successiva lettera b), non possono superare nel corso di ciascun anno scolastico il limite di 40 ore individuali (equivalenti a 8 giorni per anno scolastico) nelle scuole materne e primarie e di 60 ore annue individuali (equivalenti a 12 giorni per anno scolastico) negli altri ordini e gradi di istruzione“.

IL PARERE DELL’ARAN

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO