Sciopero scrutini, Centemero (FI): a farne le spese saranno gli studenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Lo sciopero degli scrutini è un’iniziativa grave di cui a fare le spese, come al solito, sono le studentesse e gli studenti. Tale modo di agire, inoltre, configge con la professionalità e la deontologia che i docenti dovrebbero sempre dimostrare”.

Lo dichiara la deputata e responsabile Scuola e Università di Forza Italia, Elena Centemero.

“Per questo – prosegue -, riteniamo utile l’adozione di un codice deontologico per i docenti, che preservi, anche nelle rivendicazioni, la centralità delle studentesse e gli studenti nel sistema educativo. I danni arrecati al piano straordinario assunzioni della legge 107 sono molti, ma il contenzioso va affrontato nel complesso, senza compromettere l’integrità del servizio”, conclude.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione