Sciopero, M5S: ferma condanna scontri avvenuti a Roma. Vicini ai manifestanti ricoverati in ospedale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato M5S  – “È con grande dispiacere che abbiamo appreso degli scontri di oggi a Roma corso della manifestazione dei sindacati unitari di base del personale della scuola. Siamo vicini a chi è attualmente ricoverato in ospedale e gli facciamo gli auguri di guarigione in tempi brevissimi. Ovviamente non puntiamo il dito contro le forze dell’ordine che hanno agito in una situazione concitata e che svolgono il proprio lavoro, ma, piuttosto, contro una riforma della scuola, la Legge 107 che sta mettendo in ginocchio il comparto e rispetto alla quale il ministro dell’Istruzione è sorda a qualunque critica”.

Lo dicono i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura, i quali sottolineano come “impedire sistematicamente il confronto rischia di generare situazioni di tensione come quella odierna. Il personale del mondo della scuola giustamente manifesta contro un governo indifferente e arrogante che va per la sua strada senza ammettere critiche e che si sottrae al necessario confronto. Ci auguriamo che situazioni come quella odierna restino solo uno spiacevole caso isolato”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione