Sciopero in Polonia, licenziamenti in vista per la soppressione della scuola media

WhatsApp
Telegram

In Polonia gli insegnanti sono in sciopero dalla settimana scorsa contro la riforma della soppressione della scuola media.

In base alle leggi polacche gli insegnanti non possono scioperare per motivi politici né per protestare contro i contenuti culturali dell’insegnamento. Pertanto lo sciopero è stato indetto contro il pericolo di licenziamenti in massa con la richiesta di un aumento di stipendio.

La riforma intende unificare i primi otto anni di scuola eliminando la scuola media, il liceo e la scuola tecnica dureranno invece 4 anni.

Proteste anche da parte dei genitori, preoccupati per la probabile diminuzione di ore di lezione di Storia a vantaggio di quelle di sport ed educazione fisica.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur