Sciopero del 5 maggio. Ministro: Riforma ancora non compresa fino in fondo, ma rispetto per il dissenso

di redazione
ipsef

I sindacati annunciano lo sciopero generale della scuola per il 5 maggio. Il commento del Minstro Giannini.

I sindacati annunciano lo sciopero generale della scuola per il 5 maggio. Il commento del Minstro Giannini.

"Ovviamente manifesto tutto il rispetto per una forma legittima di dissenso come lo sciopero. Noi stiamo cercando invece da un anno di costruire un ampio consenso intorno ad una riforma in cui crediamo tantissimo, che è una riforma che hai dei principi rivoluzionari dal punto di vista culturale, del metodo e della governance delle scuole e sono certa che quando sarà capita fino in fondo ci sarà un'accettazione ma anche una partecipazione ancora più ampia di quella che abbiamo trovato"

Lo riferisce il Ministro ai giornalisti de IlSole24Ore a margine del festival del volontariato a Lucca, al quale oggi sta partecipando.

I sindacati chiedono invece lo stralcio delle norme sulle assunzioni dei precari (attese 100.701, ma ci sono ancora da discutere tutti gli emendamenti che potranno essere depositati entro lunedì 20 aprile alle 12) e una modifica sostanziale dell'impianto del DDL. Per questo motivo oggi hanno organizzato a Roma una manifestazione delle RSU. DDL Scuola. Dalla manifestazione delle RSU: Renzi stai sereno, la piazza è unita e annunciato dal palco di avere scelto la data del 5 maggio per lo sciopero generale della scuola DDL Riforma. Il 5 maggio nuovo sciopero della scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione