Sciopero 8 giugno, la scuola si ferma. Serve piano di assunzioni e investimenti per ripartire in sicurezza a settembre

Stampa

Prime indiscrezioni sulla data dello sciopero. Dopo aver proclamato lo Stato di agitazione ed esperito il tentativo di conciliazione al Ministero, i sindacati avrebbero deciso la data dello sciopero. 

La data scelta al momento è l’08 giugno, data in cui in alcune regioni le lezioni a distanza saranno già concluse e gli insegnanti saranno impegnati negli scrutini di fine anno scolastico.

Lo sciopero sarà proclamato per l’intera giornata e interesserà il personale docente e ATA sia a tempo indeterminato che determinato, nonché i Dirigenti Scolastici.

I sindacati hanno chiesto un piano di intervento straordinario per far ripartire la scuola in sicurezza a settembre, un piano di assunzioni del personale che vada dai docenti al personale ATA ai DSGA facente funzione. Tra le richieste anche il rinnovo del contratto.

Naturalmente la data dovrà essere confermata con comunicato ufficiale, prima dei sindacati e poi da parte del Ministero.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì