Sciopero 29 maggio diplomati magistrale, CUB: delegazioni di varie Regioni di fronte al Parlamento

WhatsApp
Telegram

Comunicato CUB – Lo sciopero delle insegnanti diplomate magistrali di ieri, 29 maggio, ha visto la presenza, di fronte al parlamento, di delegazioni, oltre che dal Lazio, da Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e altre regioni.

Una partecipazione che, accompagnata da diversi presidi locali, dimostra la volontà delle colleghe di mantenere aperta una vertenza resa particolarmente difficile dalla situazione istituzionale e che, nonostante ciò, deve trovare uno sbocco anche in previsione del prossimo anno scolastico.

La CUB Scuola Università Ricerca sosterrà tutte le iniziative di mobilitazione che, a breve, i coordinamenti delle insegnanti diplomate magistrali decideranno in previsione della fine dell’anno scolastico e propone con ancora maggio forza e determinazione a tutti i sindacati di base la necessità di agire unitariamente ponendo l’interesse dei lavoratori e delle lavoratrici innanzi rispetto ad ogni pur comprensibile interesse di organizzazione.

Si tratta di unire le forze sul terreno della lotta non delegando a nessun governo la soluzione dei nostri problemi.

Per la CUB Scuola Università Ricerca
Il Coordinatore Nazionale
Cosimo Scarinzi

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri