Sciopero 15 settembre, SAESE: abolizione chiamata diretta, bonus premiale, concorsi riservati e percorsi abilitanti. Le nostre richieste

Stampa

Francesco Orbitello, segretario nazionale del SAESE è intervenuto, tremite un’intervista su Teleacras, sullo sciopero organizzato per il 15 settembre p.v., illustrandone i principali motivi.

Orbitello ha ricordato che, oltre allo sciopero, è stato organizzato a Roma (a piazza Montecitorio ore 15.00) un sit in dal gruppo Azione Precari, cui prenderanno parte gli onorevoli Centinaio (Lega) e Di Battista (M5S).

Attraverso lo sciopero, si chiede l’abolizione della chiamata diretta, la riduzione dei poteri dei dirigenti scolastici, libertà di mobilità per tutto il personale della scuola, abolizione del bonus premiale per i meritevoli – causa di contrasti all’interno delle scuole – , istituzione di concorsi riservati per i precari abilitati  e  attivazione di percorsi per l’abilitazione all’insegnamento.

Stampa
Pubblicato in Senza categoria Argomenti:

Aggiornamento Ata: Puoi migliorare il tuo punteggio in tempi rapidi: corso di dattilografia a soli 99 euro. Contatta Eurosofia