Sciopero 12 dicembre, SAESE: chiediamo legge contro mobbing a scuola

WhatsApp
Telegram

Il SAESE ha indetto uno sciopero generale di tutto il personale della scuola per il prossimo 12 dicembre.

Sciopero, SAESE lo indice per il 12 dicembre

Il segretario nazionale Orbitello ha illustrato, nel corso di un’intervista a Teleacras, le motivazioni dello sciopero.

Con questo sciopero, ha affermato Orbitello, si chiede una legge specifica contro il mobbing a scuola, necessità emersa con maggior forza dopo il licenziamento di un maestro in provincia di Siena.

Il citato maestro, prosegue il segretario del SAESE, costituisce un esempio eclatante di mobbing, iniziato 12 anni fa e conclusosi il 30 ottobre u.s. con il licenziamento in tronco e senza pre-avviso.

Riguardo a tale fenomeno non c’è alcuna tutela per il personale che, qualora vittima di mobbing, ha l’onere della prova, ossia deve dimostrare quali condotte hanno determinato il mobbing medesimo.

Nel corso dell’intervista, Orbitello cita i Comitati Unici di Garanzia, istituiti presso il Miur e presso ciascun Ufficio Scolastico Regionale, chiedendosi cosa abbia fatto, riguardo al caso summenzionato, il CUG dell’USR Toscana.

Per i motivi sopra esposti, dunque, il SAESE ha deciso lo sciopero del 12 dicembre 2016.

Il video:

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur