School bonus viene rinviato di un anno. Al via sperimentazione Fondo per il contrasto povertà educativa

di redazione

Il rinvio dello Schook Bonus è stato deciso dalla Commissione bilancio che ha dato il via ad un emendamento alla Legge di Stabilità che vi abbiamo anticipato ieri.

Il rinvio dello Schook Bonus è stato deciso dalla Commissione bilancio che ha dato il via ad un emendamento alla Legge di Stabilità che vi abbiamo anticipato ieri.

Rinviato di un anno lo "School bonus", il credito d'imposta per chi finanzia gli istituti scolastici, previsto dalla riforma della scuola approvata dal Parlamento a luglio. Lo ha deciso la commissione Bilancio alla Camera approvando un emendamento del governo al ddl Stabilità sulla scuola. Dunque viene rinviato il credito d'imposta al 2016. Il prossimo anno e il 2017 lo sconto sarà al 65% e del 50% nel 2018.

Tra gli emendamenti presentati dai relatori, inoltre, si punterebbe ad istituire in via sperimentale per il 2016, 2017, 2018 il "FGondo per il c ontrasto alla povertà educativa", alimentato dai versamenti effettuati su conto corrente postale delle fondazioni.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione