Schiaffi, insulti, “sei un terrone”. Maestra sospesa per sei mesi. Forza Italia: servono telecamere

WhatsApp
Telegram

Una maestra di un asilo nido è stata sospesa per 6 mesi dall’insegnamento in seguito all’intervento dei Carabinieri che si sono attivati dopo le segnalazioni dei genitori. 

Secondo quanto riportato dalle cronache cittadine la maestra utilizzava con i bambini sberle, insulti e frasi come “sei un terrone”, “guardati, fai schifo”.

Un ennesimo episodio di cronaca, di cui si occupa Forza Italia. La deputata  Annagrazia Calabria, prima firmataria della proposta di legge per la videosorveglianza negli asili e nelle strutture per anziani e disabili approvata alla Camera scrive su Twitter  “Indigna leggere ancora di violenze
orribili su bimbi in asili nido. Perché Pd e M5S bloccano nostra
legge su videosorveglianza? Tanti abusi e maltrattamenti si
sarebbero potuti evitare. Basta con questa vergogna! Ne va della
civiltà del nostro Paese

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO