Scendere in piazza tutti uniti contro regionalizzazione e per aumenti stipendi. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

Inviato da Mario Bocola – Occorre che la scuola unisca tutte le sue forze e faccia sentire forte e vibrante la sua protesta.

È ormai l’ora di scendere nelle piazze, di essere tutti compatti e unitari.

Dobbiamo lottare contro la regionalizzazione della scuola, contro i miseri stipendi, contro il fenomeno delle classi pollaio, contro la violenza nelle scuole.

Dobbiamo lottare uniti e non per compartimenti stagni. Se le varie forme di protesta e di sciopero sono unitari di tutta la categoria con una partecipazione massiccia allora qualcosa potremo ottenere.

Lottare uniti è ora l’imperativo categorico per la scuola.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO