Scatti a rischio restituzione se non sarà firmato accordo all’Aran

Di
WhatsApp
Telegram

"Se entro il 30 giugno non verrà firmato l’accordo all’Aran, andrà in fumo tutto il lavoro fatto per scongiurare la restituzione dei famigerati 150 euro percepiti nel 2013 derivanti dalla questione del blocco degli scatti. Dell’atto di indirizzo, annunciato lo scorso novembre dall’ex ministro Carrozza, non c’è traccia e senza questo documento fondamentale, diventato ormai un fantasma, si rischia di tornare punto e a capo".

"Se entro il 30 giugno non verrà firmato l’accordo all’Aran, andrà in fumo tutto il lavoro fatto per scongiurare la restituzione dei famigerati 150 euro percepiti nel 2013 derivanti dalla questione del blocco degli scatti. Dell’atto di indirizzo, annunciato lo scorso novembre dall’ex ministro Carrozza, non c’è traccia e senza questo documento fondamentale, diventato ormai un fantasma, si rischia di tornare punto e a capo".

A strigliare il Governo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, durante il suo intervento al convegno "Insegnare stanca: dal disagio allo stress fino al burn out" che si è svolto questa mattina a Bari e al quale ha partecipato anche Angela D’Onghia, sottosegretario al ministero dell’Istruzione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur