Scatti di anzianità: SNALS contro MIUR. Vince lo SNALS!

Di Lalla
Stampa

inviato da Snals Bergamo – La causa intentata dallo Snals di Bergamo contro il MIUR, avente per oggetto: Riconoscimento del diritto al personale statale non assunto in ruolo di percepire gli scatti di anzianità riservati ai colleghi di ruolo e rappresentata avanti al Giudice del Lavoro Dr.ssa Giuseppina Finazzi dall’avvocato Luciano della Vite, dello Studio Legale Gamba-Della Vite, ha avuto esito positivo per il personale docente ed esito negativo per il Personale ATA.

inviato da Snals Bergamo – La causa intentata dallo Snals di Bergamo contro il MIUR, avente per oggetto: Riconoscimento del diritto al personale statale non assunto in ruolo di percepire gli scatti di anzianità riservati ai colleghi di ruolo e rappresentata avanti al Giudice del Lavoro Dr.ssa Giuseppina Finazzi dall’avvocato Luciano della Vite, dello Studio Legale Gamba-Della Vite, ha avuto esito positivo per il personale docente ed esito negativo per il Personale ATA.

Ovviamente, non potranno ritenersi beneficiari della decisione i docenti che – medio tempore – siano stati immessi in ruolo.

Per il personale ATA, verrà interposto appello anche alla luce della sentenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo già pubblicata, su questo sito in data 17 c.m. avente per oggetto: “Personale ATA proveniente EE.LL. – Sentenza della Corte Europea – l’Italia è stata condannata per aver violato i diritti dei lavoratori ATA emanando una norma c.d. interpretativa in contrasto con l’art. 6 CEDU “

Appare evidente che il Giudice del Lavoro Dr.ssa Giuseppina Finazzi, quando ha emanato la sentenza, non poteva essere a conoscenza della sentenza della Corte Europea

Stampa

Eurosofia organizza la III edizione di [email protected] Aiutiamo i giovani a progettare il loro futuro in modo consapevole