Scatti di anzianità e adeguamenti stipendiali, errore del Miur. La sentenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Altre tre sentenze ricevute dalla UIL Scuola di Reggio Emilia, in continuità con le tantissime già ricevute e liquidate nel passato recente, confermano l’errore del MIUR del calcolo dell’anzianità e dei mancati scatti.

Le sentenze n° 192 – 193 e 194 del 3 Luglio 2018, sentenziano:

“Dichiara il diritto di XXXX alla medesima progressione stipendiale spettante al personale di ruolo con le modalità e decorrenze indicate in motivazione”;

“Condanna il MIUR a corrispondere le relative differenze retributive a decorrere dal 21 ottobre 2011 a XXX oltre interessi legali dalla domanda al saldo”

“il MIUR finge di non accorgersi del problema” – commenta il Segretario Uil Scuola di Reggio Emilia Pasquale Raimondo – che continua: le continue condanne che inquadrano i ricorrenti nelle fascia stipendiale con parametri diversi da quelli usati dal Ministero, imporrebbero la ricerca di una soluzione a livello Nazionale. In attesa continueremo senza sosta a contrastare gli abusi perpetrati nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola di Reggio Emilia.

Il ricorso è stato patrocinato dagli Avvocati Domenico Naso e Cinzia Ganzerli.

Versione stampabile
anief
soloformazione